Prossimamente

21 settembre 2016

ESCOBAR IL FASCINO DEL MALE

Da martedì 24 aprile
Feriali: 19,30 - 21,30
Sabato e Festivi: 16,00 - 19,40 - 21,35
L'irraccontabile barone della droga visto dall'inedito punto di vista di Virginia Vallejo, amante che riparò negli States la disfatta . La vita di Pablo Escobar dall'ascesa criminale all'inizio degli anni Ottanta fino alla morte nel 1993, passando per gli anni del narcoterrorismo e il rapporto con la giornalista Virginia Vallejo.

Escobar - Il Fascino del male, il film diretto da Fernando León de Aranoa, è basato sul best seller di Virginia Vallejo "Loving Pablo, Hating Escobar" e racconta la vita di Pablo Escobar, questa volta interpretato da Javier Bardem.
Il film prende le mosse dall'ascesa criminale di Escobar e arriva fino al 1993, anno della sua morte. Un percorso che si snoda lungo la vita privata e professionale del narcotrafficante, ripercorrendo i turbolenti anni Ottanta, il periodo del narcoterrorismo, la lotta contro la possibile estradizione negli Stati Uniti e il rapporto con la giornalista Virginia Vallejo (Penélope Cruz).
È proprio grazie al supporto della donna che Escobar diventa un personaggio pubblico, ottiene il sostegno di gran parte del popolo colombiano e decide di avviarsi alla carriera politica: vuole governare e finalmente cambiare le sorti di un Paese logorato dalla povertà.
Il film inizia proprio quando Escobar è già un affermato uomo d’affari, ma la gente comincia a rendersi conto che dietro alle sue azioni ci sono intenzioni oscure ed egoistiche, che quei suoi modi bonari celano sete di ricchezza e potere, senza scrupoli né rimorsi. Fidata amica e amante, nonché personaggio chiave del film, la Vallejo godeva di un accesso privilegiato alla mente di Escobar, alle sue idee e alle sue intenzioni più intime, al suo modo di pensare e di comportarsi. Per questo lo ha sostenuto nella sua carriera politica, chiudendo un occhio su quella criminale, finché non è più riuscita a reggere il peso delle azioni dell'uomo che amava.
Quando l'agente della DEA, l'agenzia antidroga americana, Neymar (Peter Sarsgaard) le offrirà una via di fuga, la Vallejo non potrà che accettarla, consegnandogli in cambio il racconto degli anni della relazione con Escobar e della sua vertiginosa ascesa a sovrano del "Regno della cocaina".

GENERE: Biografico, Drammatico
ANNO: 2017
REGIA: Fernando León de Aranoa
ATTORI: Javier Bardem, Penélope Cruz, Peter Sarsgaard, David Ojalvo, David Valencia, Julieth Restrepo, Fredy Yate, Ricardo Niño, Pedro Calvo, Óscar Jaenada, Joavany Alvarez, Santiago Londoño, Juan Sebastián Calero, Quique Mendoza, Ariel Sierra, Julio Nava, Miguel Such, Atanas Srebrev
PAESE: Spagna, Bulgaria
DURATA: 105 Min
DISTRIBUZIONE: Notorious Pictures

IL TUTTOFARE

Da mercoledì 25 aprile
Feriali: 21,30 - Sabato e Festivi: 17,55 - 21,40

Una strepitosa recitazione di Castellitto che giganteggia su tutto il film.
In 3 anni Antonio Bonocore diventerà il più grande penalista italiano. Per ora però è solo il tuttofare del principe del foro, Salvatore 'Toti' Bellastella.


Antonio Bonocore è un praticante legale che lavora - senza contratto e per 300 euro al mese - come assistente del chiarissimo professor Toti Bellastella, principe del foro e docente di Diritto penale. Per Bellastella Antonio fa di tutto, comprese la spesa e la preparazione di pasti gourmet, precipitandosi ogni giorno dall'agro romano al centro della Capitale dopo due ore di trasporti pubblici. Ma il suo zelo polivalente non basta: per fargli compiere il salto di qualità Bellastella propone al giovane praticante il sacrificio personale di impalmare l'amante spagnola dell'avvocato e permetterle di acquisire la cittadinanza italiana. Riuscirà Antonio a mediare fra la sua coscienza e il desiderio di affermarsi in un mondo dominato dalle raccomandazioni?

NOBILI BUGIE

Da giovedì 24 maggio

Il film, opera prima del regista Antonio Pisu e prodotto da Genoma Films, è inscenato durante la seconda guerra mondiale e narra le vicende di una famiglia di nobili decaduti e dei loro intricati affari con una famiglia di ebrei rifugiati presso la loro residenza in cambio di denaro. Una black comedy in costume, un progetto ambizioso, che fa rivivere la grande tradizione cinematografica italiana a partire dalla città di Bologna.
Le vicende narrate nel film sono anche occasione per risalire alle radici del Bologna Football Club: un gesto d’amore per la storica squadra di calcio con un omaggio speciale al grandissimo Árpád Weisz, stella del Bologna FC che fu vittima del nazismo.
Un cast d’eccezione per l’opera prima del regista: i grandi Raffaele Pisu, Claudia Cardinale e Giancarlo Giannini e ancora i grandi di cinema e teatro Ivano Marescotti, Nini Salerno, Tiziana Foschi e l’amatissimo Gianni Morandi in una partecipazione speciale.


Produttore: Genoma Films Srl
Titolo: Nobili Bugie
Regia di: Antonio Pisu
Soggetto: Antonio Pisu e Federico Tolardo
Sceneggiatura: Antonio Pisu e Federico Tolardo
Direttore di produzione: Emanuela Zaccherini
Direttore della fotografia: Dario Germani
Montaggio: Paolo Marzoni
Costumi: Anna Rizzoli - Scissor's lab
Trucco e Parrucco: Regina Lunelli Pancaldi e Annamari di Iorio
Scenografia: Nicola Rimondi
Musiche Originali: Fio Zanotti
Direttore artistico: Giambattista Assanti
Organizzatore: Paolo Rossi
Genere: black comedy
Durata: 100 minuti